logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

copertina di Interazioni tra farmaci in oncologia ( Versione CD - ROM )

Interazioni tra farmaci in oncologia ( Versione CD - ROM )

di Garattini  • 2005  • dettagli prodotto

normalmente disponibile
per la spedizione in 10-15 giorni lavorativi

DESCRIZIONE

Opera in CD-Rom.I farmaci antitumorali attualmente disponibili presentano nella maggior parte dei casi un indice terapeutico molto piccolo e, spesso, le dosi richieste per ottenere un effetto terapeutico comportano inevitabilmente anche effetti avversi su diversi organi e apparati. Questi effetti tossici possono essere potenziati o indotti dall’interazione con altri farmaci di uso comune (come alcuni antimicotici, antibiotici, antidepressivi e antipertensivi).Sebbene gli antineoplastici vengano spesso associati con altri farmaci per potenziare gli effetti terapeutici, per controllare/ridurre i numerosi effetti tossici o per la necessità di trattare eventuali patologie associate o complicanze che si manifestano nel corso della malattia, le informazioni sull’incidenza e sulla rilevanza clinica delle interazioni degli antineoplastici con gli altri farmaci sono ancora relativamente scarse. Il riconoscimento delle interazioni, in ambito oncologico, risulta inoltre complicato dal fatto che in molti casi l’associazione di più chemioterapici impedisce di identificare l’agente o gli agenti responsabili dell’interazione. Inoltre, il medico, consapevole dei potenziali effetti tossici dei singoli farmaci ed essendo disposto, data la gravità della patologia di base, ad accettare un livello di rischio maggiore rispetto ad altre terapie, può essere indotto a sottovalutare il problema. [...]In questo lavoro non abbiamo affrontato le cosiddette “interazioni positive”, ma ci siamo soffermati soprattutto nella parte sistematica a quelle i cui effetti comportano o l’insorgenza di un evento avverso o la riduzione/perdita di efficacia di un certo farmaco. Inoltre, coerentemente con la struttura seguita nel manuale “Interazioni tra farmaci: una valutazione della loro rilevanza clinica” (a cui si rimanda per un trattamento esaustivo delle problematiche relative alle interazioni tra farmaci), abbiamo utilizzato per la selezione dei principi attivi da trattare, la classificazione ATC (Classificazione Anatomica Terapeutica Chimica) del Nordic Council. Sono state trattate sistematicamente le principali interazioni “clinicamente rilevanti” dei principi attivi in commercio in Italia appartenenti al Gruppo Anatomico Principale “L” che comprende i “Farmaci antineoplastici ed immunomodulatori”, a sua volta suddiviso in quattro “Gruppi terapeutici principali”: Antineoplastici (sostanze alchilanti, antimetaboliti, alcaloidi derivati da piante e altri prodotti naturali, altri antineoplastici); Terapia endocrina (ormoni e sostanze correlate, antagonisti ormonali e sostanze correlate); Immunostimolanti (citochine ed immunomodulatori); Sostanze ad azione immunosoppressiva (sostanze ad azione immunosoppressiva).

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

ISBN: 880818191X

Titolo: Interazioni tra farmaci in oncologia ( Versione CD - ROM )

Autori:

Editore: Selecta Medica

Edizione: 2005

Lingua: Italiano