logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

Il peeling chimico - Dalla biologia alla clinica

di Guerriero - Landi  • 2009  • dettagli prodotto

spedizione gratuita
normalmente disponibile
per la spedizione in 4-6 giorni lavorativi

DESCRIZIONE

La metodica del peeling chimico e la sua riconosciuta capacità terapeutica in un gran numero di patologie e di inestetismi cutanei sottolinea, accredita e consolida il concetto di stretta ed indissolubile connessione tra l'ambito della dermatologia clinica e quello della dermatologia chirurgica ed estetica. La conoscenza approfondita dell'anatomia e della fisiologia cutanee, le modificazioni strutturali provocate a carico dell'epidermide e del derma dall'uso di acidi e caustici, la comprensione di entità cliniche quali l'acne, il melasma, le cheratosi attiniche, il fotoinvecchiamento riflettono ed evidenziano la selettività e la necessità di un' articolata preparazione, che fa capo direttamente allo specialista dermatologo. La nostra personale attività ultraventennale in questo settore e le frequenti richieste di numerosi specialisti, rivolteci durante i corsi teorico-pratici tenuti nell'ambito di vari congressi nazionali e finalizzate a disporre di un agile manuale sull'argomento, ci ha indotti a raccogliere le nostre esperienze e le nostre ricerche su sostanze e relative procedure, per offrire ai colleghi uno strumento utile, al tempo stesso esauriente e facilmente consultabile. Il presente manuale è dunque rivolto agli specialisti dermatologi, agli specializzandi in dermatologia, ai chirurghi plastici, che vogliano approfondire le proprie personali conoscenze, rammentando che le informazioni tecnico-scientifiche contenute nel presente volume non sono, da sole, sufficienti per tentare di eseguire le procedure descritte: è sempre assolutamente consigliabile seguire uno specifico percorso di addestramento didattico e di tirocinio pratico accanto a specialisti dermatologi di riconosciuta esperienza. Le eventuali complicanze, correlate alla metodica del peeling chimico, spesso di difficile soluzione e con possibili, gravi conseguenze sia sul piano estetico che psichico, inducono ad un attento approccio alle procedure e ad un alto senso di responsabilità. I progressi registrati negli ultimi anni dalla metodica del peeling chimico sono il frutto di un lungo lavoro di ricerche e di indagini approfondite, rivolte ai campi biologico, biochimico, istopatologico, farmacologico e clinico, per assicurare un alto livello di riproducibilità con risultati soddisfacenti, e talora esaltanti, sul piano morfologico cutaneo. Per tali motivi è giusto attualmente, al di là di futuri sviluppi e di sempre più precise definizioni tecniche, ritenere fondante il ruolo di questa metodica nel trattamento sia di patologie che di inestetismi cutanei. G. Guerriero F. L. Landi La moderna farmacoterapia utilizza sempre più sostanze chimiche ad applicazione topica per la cura di dermopatie e di inestetismi, tanto che, per la peculiarità di queste caratteristiche, capitoli di farmacologia della cute sono anche inclusi in alcuni testi classici di farmacologia. Il volume di cui sono editor ed autori i proff. Guerriero e Landi prende in esame un settore, quello della chemoesfoliazione (o peeling) che richiede l'impiego di svariate sostanze chimiche, sotto forma di monocomposti od in associazione, in speciali formulazioni, la cui approfondita conoscenza, per le indicazioni cliniche, modalità e sequenza di applicazioni, controindicazioni, effetti sfavorevoli ed interazioni è assai importante per gli operatori del settore. La farmacotossicologia delle varie forme di peeling riveste così il significato di un corpo di dottrina specialistica di sempre maggiore interesse. Per qualche tipo di trattamento gli autori, con larga esperienza nel settore, riferiscono anche formulazioni originali, risultati di sperimentazioni biologiche e cliniche personali. Le considerazioni avanti fatte hanno portato un farmacologo come lo scrivente a presentare questo volume per le parti di propria competenza. Ma la presentazione vuole avere anche un altro, e più affettivo, significato, in quanto il volume vede uno degli autori con maturato interesse per la materia farmacologica - il prof. Giuseppe Guerriero - agli inizi della sua carriera mio allievo, e ricercatore, nell'Istituto di Farmacologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore da me all'epoca diretto, curando fra l'altro la traduzione di importanti capitoli di farmacologia della cute in testi statunitensi di farmacologia. Auguro pertanto che il volume susciti meditato interesse da parte degli operatori in pro dei pazienti e di tutti coloro che si rivolgono alla dermatologia chirurgica ed estetica. Prof. Paolo Preziosi Professore Emerito di Farmacologia Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma È con molto piacere che ho accettato di scrivere alcune righe di presentazione per questo libro dedicato all'"arte del peeling". Conosco da molto tempo i due autori ed ho avuto modo di apprezzare la loro competenza in materia e soprattutto la loro meticolosa precisione nell'affrontare questi problemi. Questo libro può anche essere considerato frutto dell'impegno profuso in questi anni dalla Dermatologia Chirurgica Italiana che si qualifica per l'alto livello culturale e professionale dei suoi soci. Non a caso infatti, uno degli Autori, il Prof. Giuseppe Guerriero è l'attuale Presidente della Società Italiana di Dermatologia Chirurgica (S.I.D.C.O.), mentre il Prof. Francesco Landi, da tempo studioso della materia, è stato fra i primi ad eseguire i peeling utilizzando diverse sostanze esfolianti in associazione ed è considerato l'ideatore ed il formulatore dell’acido piruvico e della combinazione acido piruvico - acido mandelico. Il peeling è stato definito un'arte perché sono molti i fattori, a parte le sostanze selezionate per l'esecuzione della procedura, in grado di condizionare il risultato: fra questi la sede anatomica, il tipo di pelle, la preparazione della cute, le modalità attraverso le quali la sostanza viene disposta sull'area da trattare ecc., sono tutti fattori che condizionano significativamente l'efficacia e quindi i risultati della procedura. I problemi posti da tutte queste variabili non possono però essere risolti con successo se non si è dotati di una particolare sensibilità e non si è padroni di una tecnica precisa e rigorosa. Il merito di questo libro è appunto quello di affrontare l'argomento con metodo rigorosamente scientifico dall'illustrazione delle caratteristiche chimiche e degli effetti biologici delle sostanze oggi più utilizzate, attraverso la corretta selezione dei pazienti e la pratica esecuzione della procedura, sino alla gestione del decorso post-operatorio, fase quest'ultima da non sottovalutare, essendo essa in grado di condizionare significativamente i risultati. Esso inoltre si offre alla lettura sia dei cultori della materia che dei neofiti. I primi per le possibilità che avranno di aggiornarsi: sia per quel che riguarda l'introduzione di nuove sostanze ed associazioni, che per le più recenti tecniche e procedure di esecuzione. Ai secondi invece verrà indicato un percorso alla fine del quale si troveranno padroni di conoscenze che apriranno loro inaspettati orizzonti professionali. Questo libro inoltre ha il merito, in un momento in cui la macchina sembra farla da padrone, il termine tecnologia viene usato in modo straripante e la parola laser evoca scenari astrali e suscita aspettative miracoliste, d'aver voluto richiamare l'attenzione su una pratica che ha come fulcro la conoscenza, la sensibilità e l'esperienza dell'uomo. E ciò soprattutto alla luce dei risultati che questa procedura consente di ottenere. Risultati che sono sovente sovrapponibili se non superiori ad altre metodiche altamente tecnologiche sicuramente più costose sia per il medico che per il paziente. Se è concessa infine una considerazione si potrebbe concludere che dal momento che i grandi artisti sono sempre dotati anche di tecniche straordinarie, il vero scopo di questa pubblicazione sia quello di fornire elementi di conoscenza tecnica e metodologica al fine di consentire ad ogni dermatologo "dotato" di valorizzare l'artista che alberga!

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

ISBN: 9788829919987

Titolo: Il peeling chimico - Dalla biologia alla clinica

Autori:

Editore: Piccin

Volume: Unico

Edizione: 2009

Lingua: Italiano

Finitura: Copertina rigida

Misure: 20x27 cm

Pagine: 144

Peso: 0.4 kg

RECENSIONI

NESSUNA RECENSIONE PER QUESTO PRODOTTO