logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

Il sistema trigeminale - La facilitazione

di Cattaneo - Monaco  • 2007  • dettagli prodotto

spedizione gratuita
normalmente disponibile
per la spedizione in 7-8 giorni lavorativi

DESCRIZIONE

Questo testo (la parola libro è decisamente presuntuosa) è stato scritto non da professionisti del settore. In genere un testo di Anatomia o di Fisiologia è scritto da Professori di Anatomia o di Fisiologia. In questo caso così non è. Non ce ne vogliano troppo i cultori delle citate materie. Gli Autori sono una ricercatrice universitaria e un professionista odontoiatra generici entusiasti delle possibilità che offre per il proprio lavoro clinico la pur vaga conoscenza neuroanatomica e neurofisiologica del distretto di propria competenza. È stato con ingenuo, o forse impreparato, ingegno che lo studio neuroanatomico ci ha permesso di capire, o meglio di rendere ragione di alcune osservazioni prettamente cliniche. La più importante è sicuramente quella per cui il lavoro odontoiatrico può avere ripercussioni talora positive, talaltro negative su distretti lontani e non contigui con l'area in cui la nostra attività normalmente si esplica. Il fatto che attualmente e diffusamente si creda di poter accettare il principio che l'essere vivente sia un tutto e che le singole parti o distretti di esso siano in qualche maniera gli uni con gli altri connessi, spesso trova nella letteratura e nelle spiegazioni di Colleghi colti solo ammirevoli metafore o analogie con altri campi scientifici. Pur accettando tali punti di vista e riconoscendo al parlare per metafore o all'argomentare per analogie un profondo valore conoscitivo abbiamo voluto cercare tra le nostre specifiche conoscenze l'appiglio culturale per inquadrare la connessione di una parte con il tutto. Ci è parso utile partire dal sistema connettivo per eccellenza: Il sistema nervoso. Non eravamo tanto attratti dalla enumerazione delle specifiche vie neuroanatomiche, quanto desiderosi di studiare i rivoli che dalle vie speci-fiche sgusciano e si intrecciano vicendevolmente per comprendere dove, come e quando il singolo diventa tutto. Quello che è emerso, scontato ai più, ma utile ed eccitante per noi, è stata la scoperta dell'estrema importanza delle vie collaterali di comunicazione presenti a qualsiasi livello dal più periferico al centrale. In questo quadro sembra la "diffusione" del segnale specifico periferico o centrale ad essere rimarchevole e prioritaria piuttosto che la via specifica immutabile dalla periferia al centro e viceversa. Abbiamo, per ora, fermato la nostra indagine alle soglie della Corteccia Cerebrale. Paura di non riuscire a venirne a capo, questa la reale motivazione. Già Midollo, Tronco e Diencefalo ci hanno colpito per capacità d'integrazione e connessione dei segnali, figuriamoci la Corteccia ovvero "l'Integratore" assoluto. Possiamo forse sostenere che in questo quadro di connessione parole come "propriocezione", "esterocezione", " introcezione ", "vie di senso", "vie motorie" o dicotomie nervose quali "sistema vegetativo" e "sistema somatosensoriale" tendono a perdere la loro individualità lasciando il posto ad un complesso intreccio di comportamenti collettivi, diffusi e impossibili da scindere nelle singole componenti. L'affascinante lavoro di preparazione a questo testo non è frutto di diretta esperienza anatomica, esso si basa sullo studio dei testi canonici riportati in bibliografia, sugli spunti di personali ricerche cliniche di elettromiografia di superficie e di chinesiografia computerizzata, sulle continue discussioni e sui pazienti insegnamenti di Medicina Osteopatica che colti e profondi conoscitori di tale disciplina hanno voluto condividere con noi. Tra tutti spicca l'insegnamento del Dott. Cozzolino Vincenzo che ringraziamo di profondo cuore. Senza di lui neppure l'alba di questo insignificante testo avrebbe potuto esistere. Da quanto detto sarà facile capire che non è possibile trovare nelle righe che seguiranno novità mai prima dette o scritte. Non sappiamo neppure se in realtà l'approccio al problema possa essere considerato originale. E forse molta carta di questo scritto avrà nel cestino il suo destino. Valga per tutti il monito che il nostro è semplicemente un percorso conoscitivo personale messo per iscritto. Siamo consci dell'incompletezza e della scarsa autorevolezza che il nostro dire potrebbe avere. Ciò che poniamo all'osservazione del lettore è un'ipotesi di lavoro, un sistema conoscitivo aperto che speriamo possa evolvere. Chi volesse condividere dubbi, chi volesse comunicare errori interpretativi o metodologici, chi avesse certezze da offrire troverà così modo di confrontare direttamente le proprie idee con le nostre. Saremo profondamente grati a chiunque voglia comunicare con noi. Ringraziamo, infine, l'Editore Dott. Serafini Vittorio il quale ha davvero avuto un bel coraggio a credere in una tale opera e in tali autori. Chissà che non sia un suo modo di ripagare una qualche colpa di una sua precedente vita. Certo grande colpa deve essere stata!Presentazione Il Sistema Trigeminale: la "Facilitazione" alcuni cenni di Neuroanatomia midollare: la struttura associativa Le strade percorse dalle "sensibilità": strade dirette ma anche molte collaterali L'inconscia consapevolezza del sè:la realtà della relazione tra sensibilità La Rete Locale delle giunzioni sinaptiche dove elettricità e chimica si confondono L'ascesa delle "sensibilità" ai centri superiori Il Trigemino crocevia tra il sistema muscolare somitico e branchiale Il Trigemino crocevia delle "passioni" cranio cervicali La via Propriocettiva trigeminale La Propriocezione della lingua: questa sconosciuta Il Fascicolo Longitudinale Mediale:piccolo fascio di grande connessione Il crocevia delle afferenze sensoriali:Il Nucleo Spinale Trigeminale I Nuclei del Trigemino:un piccolo mondo di complessità La Neuroplasticità:memoria del sistema nervoso La Formazione Reticolare:un cervello molto adattato Il Talamo: vedo, sento, percepisco e... Neurologizzare ed evitare il demone di La Place:la via dell'autoorganizzazione Un Arancio Bibliografia

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

ISBN: 9788887436207

Titolo: Il sistema trigeminale - La facilitazione

Autori:

Editore: Futura Publishing Society

Volume: Unico

Edizione: 2007

Lingua: Italiano

Finitura: Copertina rigida

Misure: 16x23 cm

Pagine: 136

Peso: 0.5 kg

RECENSIONI

NESSUNA RECENSIONE PER QUESTO PRODOTTO