logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

Occhio e lenti a contatto

di Buratto - Giordano  • 2011  • dettagli prodotto

subito disponibile
consegnato in 1-2 gg lavorativi

DESCRIZIONE

Il trend della moderna contattologia sta nella ricerca del comfort durante il porto delle lenti a contatto. L’applicazione deve sempre essere studiata in funzione delle caratteristiche ottiche e fi siologiche della superfi cie oculare. Pensando all’applicazione di una lente a contatto, si è soliti considerare, come fattore predominante, la forma della cornea, aspetto sicuramente importante, tuttavia, non va trascurato il rapporto fra lente e fi lm lacrimale. La lente a contatto, una volta applicata, si colloca fra lo strato lipidico e lo strato mucinico del fi lm lacrimale, restando, quindi immersa nello strato acquoso e creando un fi lm lacrimale pre-lente (strato lipidico ed acquoso) ed uno strato post-lente (acquoso e mucinico). Il mantenimento dell’integrità del fi lm lacrimale durante il porto rappresenta la chiave di volta di una buona tolleranza della lente stessa. Un accurato studio delle caratteristiche del fi lm lacrimale ed il mantenimento dell’idratazione della superfi cie oculare è oggi uno step necessario sia durante la fase applicativa, che nei controlli di feed-back. Parlare di applicazione vuol dire, quindi, prendere in considerazione diversi fattori, tutti estremamente importanti; esistono, inoltre, molti tipi di materiali, forme e modelli di lenti che l’attuale tecnologia mette a disposizione; è, quindi, importante che l’applicatore conosca i vari prodotti in commercio e sia in grado di effettuare la scelta della lente idonea per quel particolare soggetto. E ci auguriamo che questo volume aiuti in questa scelta. La ricerca del comfort parte sicuramente da un’attenta analisi del paziente, dalla considerazione delle motivazioni che possono spingerlo a portare lenti a contatto, dalla gestione delle aspettative e dall’informazione precisa e puntuale che porterà a creare un rapporto di fi ducia fra paziente, contattologo e medico oculista che dovrà essere consolidato nel tempo. L’applicazione della lente a contatto non termina quindi con la consegna della lente stessa, ma continua con il costante monitoraggio della situazione, della compliance del portatore, con i consigli per la manutenzione e degli specifi ci sostituti lacrimali. Oggi le lenti a contatto hanno raggiunto una grande diffusione grazie anche all’elevato livello tecnologico delle aziende produttrici ed alla semplicità di utilizzo.Consentono una buona percezione visiva sia centrale che periferica e sono indicate per la correzione di tutti i difetti refrattivi, adatte all’uso quotidiano o anche saltuario, ad esempio per attività sportive, o per un’occorrenza speciale come ad esempio un party. Le lenti a contatto possono essere applicate ad ogni età, benefi ciando di numerosi vantaggi come aspetto e sguardo naturale, libertà di movimento ed altro; importante è scegliere fra le numerose varianti offerte dal mercato. L’ultimo decennio è stato molto signifi cativo per lo sviluppo dei materiali e degli integratori lacrimali a sostegno di un porto agevole e confortevole; esistono oggi prodotti in grado di soddisfare tutte le esigenze dei portatori. La caratteristica degli ultimi anni è la progettazione e la realizzazione di nuovi materiali per le lenti che consentono una buona permeabilità all’ossigeno, permettendo la realizzazione di prodotti innovativi ad elevata capacità di ritenzione di liquidi per consentire periodi di porto più lungo riducendo la tendenza ad accumulare depositi muco proteici, agenti responsabili, insieme alla disidratazione dei principali problemi di drop out.

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

Titolo: Occhio e lenti a contatto

Autori:

Editore: Fabiano

Volume: Unico

Edizione: 2011

Lingua: Italiano

Finitura: Copertina flessibile

Misure: 24x24 cm

Pagine: 102

Peso: 0.3 kg

RECENSIONI

NESSUNA RECENSIONE PER QUESTO PRODOTTO