logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

Semeiotica ortodontica in dentatura decidua

di Ferro  • 2014  • dettagli prodotto

spedizione gratuita
subito disponibile
consegnato in 1-2 gg lavorativi

da €145,00 a  € 122,40
accedi o registrati per vedere le promozioni a te riservate

prezzo differente nei punti vendita


DESCRIZIONE

In questi ulti mi anni la prima visita dal denti sta avviene più precocemente che nel passato. Capita sempre più spesso di visitare bambini in dentatura decidua i cui genitori si dimostrano molto attenti alla salute orale dei propri figli.
La prima volta di un bambino dal denti sta avviene in occasione di una visita di controllo o perché soffre di mal di denti o a seguito di un trauma. Nel caso di una visita di controllo, oltre a chiedere informazioni sulla salute dei denti , la domanda più frequente dei genitori riguarda l’eventuale bisogno “dell’apparecchio”.Per rispondere a questa richiesta l’odontoiatra infanti le dovrebbe perciò “sapere di ortodonzia”.La dentatura decidua è una miniera di informazioni (o segni clinici1) che attestano lo sviluppo di un’eventuale malocclusione.
Saperla “leggere” dà la possibilità di informare su quello che accadrà in futuro. Nel caso, ad esempio, di un affollamento nel gruppo frontale è certo che esso si riproporrà nelle dentature successive. La sua “lettura” offre, inoltre, l’opportunità di iniziare precocemente un trattamento rendendolo così più efficiente come nel caso delle III classi scheletriche. In questo ambito è importante che l’odontoiatra infanti le sappia indicare ai genitori il momento più appropriato per il trattamento ortodonti co, il cosiddetto “timing ideale”2.Poiché è conoscenza comune che per portare a termine un trattamento ortodonti co è necessaria la dentatura permanente (e in certi casi, come nelle terze classi, occorre anche attendere che termini la crescita) è altrettanto vero che per iniziare una terapia precoce è utile ispirarsi a quanto espresso da Tulloch JFC et al. (2004): “un trattamento ortodontico dovrebbe, idealmente, essere eseguito nel momento in cui è più efficace ed efficiente provocando i minori disagi possibili al bambino e alla sua famiglia”.Questa affermazione, oltre a confermare che le diverse forme di malocclusione hanno epoche differenti di trattamento, pone l’accento su altri due aspetti . Da un lato affronta il concetto della qualità della terapia, sottolineando che un trattamento non solo deve conseguire il risultato preposto (efficacia), ma lo dovrebbe ottenere nel più breve tempo possibile (efficienza).Dall’altro evidenzia il disagio e l’impegno che una terapia ortodontica comporta alla famiglia nel suo insieme.
Abitualmente, parlando di ortodonzia, si fa mente locale solo al bambino cui, a fronte di un trattamento a tratti fastidioso, viene richiesta una collaborazione continuativa.Ma anche i genitori sono coinvolti dall’esperienza dell’“apparecchio del figlio”. A loro non solo spetta di sostenere economicamente il costo del trattamento ortodontico con l’aggiunta degli oneri e del tempo dedicato per gli appuntamenti , ma viene richiesto un ruolo attivo finalizzato a supportare psicologicamente la collaborazione del figlio.
Nel caso si decidesse di intraprendere una terapia precoce essa dovrebbe essere “semplice, di breve durata e in grado di ottenere la correzione parziale o totale di una dismorfosi già in atto o di impedirne l’aggravamento” (Caprioglio D. et al., 2000).
Nei quindici capitoli di questo libro si insegnerà a “leggere” la dentatura decidua per cogliere i segni di una malocclusione “miniaturizzata”.
Poiché l’evoluzione di una malocclusione dipende dalla sua eziologia, dalla permuta dentaria, nonché dalla crescita del complesso maxillo-facciale, trattando questi aspetti il libro fornirà gli strumenti per distinguere l’eziologia della malocclusione e poterne quindi formulare la prognosi. Insegnerà inoltre come porre una diagnosi ortodontica e come avvalersi dell’analisi cefalometrica, specie nel caso delle terze classi scheletriche. Di queste ulti me spiegherà nei dettagli il trattamento precoce; saranno, inoltre, discusse le possibilità e le modalità di correzione del morso crociato posteriore in dentatura da latte. Ampio spazio è stato dato alle abitudini orali (“oral habits” secondo gli autori anglosassoni) per l’impatto negativo che possono provocare sullo sviluppo di una malocclusione. E da ultimo consigli pratici vengono forniti nel caso di “teething”, cariorecettività, permuta o perdita precoce dei denti da latte. In questo modo l’odontoiatra avrà un’informazione a tutto tondo su come affrontare i “segni clinici” della dentatura decidua.

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

ISBN: 9788875721435

Titolo: Semeiotica ortodontica in dentatura decidua

Autori:

Editore: Martina

Volume: Unico

Edizione: 2014

Lingua: Italiano

Finitura: Copertina rigida

Misure: 22x31 cm

Pagine: 127

Peso: 0.9 kg

RECENSIONI

NESSUNA RECENSIONE PER QUESTO PRODOTTO