logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

copertina di Dermatologia del Cane - Dal Segno Clinico alla Diagnosi e Terapia

Dermatologia del Cane - Dal Segno Clinico alla Diagnosi e Terapia

di Spaterna  • 2008  • dettagli prodotto

spedizione gratuita
normalmente disponibile
per la spedizione in 7-10 giorni lavorativi

DESCRIZIONE

"Quando ho maturato la decisione di scrivere un libro di dermatologia ho cercato di pensare a un manuale che potesse rappresentare una guida pratica, basata sull’approccio orientato al problema,che partisse non già dalla malattia nota, bensì dal segno clinico,come peraltro il Medico Veterinario deve necessariamente fare nella sua quotidianità. Non esistendo in dermatologia quadri patognomonici, occorre, infatti,sempre partire dalla sintomatologia in atto, individuando in particolare la lesione prevalente, rispetto alla quale istituire un opportuno iterdiagnostico, che prenda in considerazione tutte le possibili condizioni morbose in grado di giustificarla,sino a individuare quella realmente in causa. Pertanto, la divisione in capitoli del presente lavoro si basa proprio sui principali tipi di lesioni cutanee che possono caratterizzare un quadro dermatopatico. In ogni capitolo,dopo una breve dissertazione sulla lesione in oggetto e una lista di malattie in grado di determinarne l’insorgenza quale sintomo prevalente della dermatopatia in esame,viene indicato,prima schematicamente (algoritmi) e quindi diffusamente, il percorso diagnostico volto a indagare in itineretutte le malattie consideratein lista differenziale; le stesse sono poi trattate in dettaglio alla luce delle attuali acquisizioniscientifiche. Peraltro, dato che alcune malattie vengono contemplate in più iterdiagnostici, la scelta del capitolo in cui trattarle diffusamente si è basata sul tipo di lesione che maggiormente le caratterizza: ad esempio la demodicosi, chiamata in causa in quasi tutti i capitoli, viene discussa in maniera esaustiva nelle dermatosi a carattere alopecico,essendo appunto l’alopecia la lesione cutanea che più frequentemente si riscontra nel corso di questa affezione morbosa.Un siffatto approccio ha necessariamente influenzato l’organizzazione del testo,che si discosta dal formatclassico dei libri di dermatologia, basato sulla classificazione eziopatogenetica delle malattie; manca,inoltre,un capitolo introduttivo inerente le principali lesioni dermatologiche (primarie e secondarie), in quanto le stesse vengono dettagliatamente considerate nei relativi capitoli; ancora nella trattazione delle singole malattie non compare il paragrafo dedicato alla diagnosi differenziale, in quanto le stesse sono già contemplate nel contesto di un percorso appunto diagnostico differenziale.Particolare attenzione è stata rivolta alla descrizione degli esami collaterali che possono essere agevolmente eseguibili in sede ambulatoriale, come i raschiati cutanei, gli esami tricoscopico e colturale e come lo stesso esame citologico, che, di semplice allestimento, può fornire in tempo reale informazioni estremamente utili ai fini diagnostici. Non si è voluto,invece,entrare nel merito degli aspetti istopatologici, dato che in genere il campione bioptico viene inviato a un laboratorio di referenza,in quanto è verosimile che nessun Collega Veterinario, che non sia uno specialista nel settore dermatologico, sia in grado di disporre delle attrezzature e dell’esperienza necessarie per poter allestire e leggere “in casa” un preparato istologico; piuttosto si è cercato, nell’ambito dei vari iterdiagnostici, di focalizzare il momento più opportuno per eseguire tale indagine, in modo da rendere i relativi referti il più possibile indicativi ai fini dell’emissione di una precisa diagnosi. La scelta di riferirsi solo al cane e non, come in genere viene fatto nei trattati di medicina veterinaria, anche al gatto è motivata dal personale convincimento che sia ormai necessario cominciare a differenziare queste due specie animali,che hanno problematiche spesso diverse,anche in ambito dermatologico.Una guida pratica e,auspicabilmente,di facile e rapida consultazione quindi,che possa fornire,sia agli Studenti di Medicina Veterinaria nello studio di tale disciplina,sia ai Medici Veterinari nell’esercizio della professione, uno strumento per meglio orientarsi nel complesso argomentare della dermatologia."Contenuti:Immunopatologia della cute del cane Dermatosi a carattere pruriginoso Dermatosi caratterizzate dalla presenza di macule/chiazze eritematose o emorragiche Dermatosi a carattere papulosoDermatosi a carattere pustoloso e/o foruncolosi Dermatosi caratterizzate dalla presenza di tragitti fistolosi Dermatosi caratterizzate da eccessiva esfoliazione (scaglie) Dermatosi caratterizzate dalla presenza di seborrea oleosa Dermatosi a carattere alopecico Dermatosi a carattere erosivo-ulcerativo Dermatosi a carattere nodulare Dermatosi caratterizzate da alterazioni della pigmentazione Malattie dell’orecchio esterno Pododermatosi Malattie del tartufo

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

ISBN: 9788895995458

Titolo: Dermatologia del Cane - Dal Segno Clinico alla Diagnosi e Terapia

Autori:

Editore: Le Point Veterinaire

Volume: Unico

Edizione: 2008

Lingua: Italiano

Finitura: Copertina rigida

Misure: 17x23 cm

Pagine: 600

Peso: 1.2 kg