logo libreria universo

Libreria Universo - (Adiacenze Policlinico Umberto I) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 07:30 alle 19:00, Sabato dalle 09:00 alle 13:00.
Piazza Girolamo Fabrizio, 6 - 00161 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-490931 - Fax 06-4451407

Libreria Universo Due - (Adiacenze Policlinico Gemelli) - Orario di apertura: dal Lunedi al Venerdi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 19:00.
Via Agenore Zeri, 11 - 00168 - Roma - email: info@libreriauniverso.it - Tel. 06-64561499 - Fax 06-64831480

copertina di Problemi di Chimica

Problemi di Chimica

di Pasquali - Dell' Era  • 2016  • dettagli prodotto

normalmente disponibile
per la spedizione in 4-6 giorni lavorativi

DESCRIZIONE

Siamo soliti spiegare, nella prima lezione agli studenti, il processo logico induttivo, e far vedere quale e` la procedura che viene seguita per ricavare una teoria scientifica:
Osservazione del fenomeno
La sua interpretazione
La formulazione di una Ipotesi
La verifica sperimentale dell’ipotesi fatta
La formulazione della Teoria
Per quanto riguarda l’osservazione del fenomeno possiamo dire che questo consiste nel fornire attraverso misure sperimentali le grandezze (variabili di stato) che determinano l’oggetto dell’osservazione e le loro eventuali modificazioni durante una qualsiasi trasformazione che l’oggetto dell’osservazione puo` subire. Questo vuol dire che le misure sperimentali non devono contenere errori (ovvero devono essere sempre minimizzati) e si devono fornire tutte le informazioni per poter riprodurre in qualsiasi momento l’esperimento oggetto dell’osservazione. Prendiamo come esempio il gas, l’oggetto dell’osservazione e` quindi un certo numero di moli di un gas contenute in un recipiente di volume V alla temperatura T che esercitano sulle pareti del recipiente che lo contiene una pressione pari a P. Come e` facilmente intuibile l’oggetto della mia osservazione e` determinato dalla misura accurata delle variabili di stato n° mol, V, T e P, cosi` che chiunque possa riprodurre l’oggetto della mia osservazione. L’osservazione del fenomeno e soprattutto alcune sue regolarita` inducono a esprimere l’interpretazione del fenomeno attraverso delle leggi. Per capire quanto ora detto torniamo all’esempio dei gas; possiamo dire che l’osservazione della variazione della pressione al variare del volume di un qualsiasi gas a temperatura costante e` espressa dall’equazione P V= cost che e` nota come legge di Boyle. L’interpretazione del fenomeno non spiega comunque il per- che´ di tale comportamento per i gas. Bisogna quindi formulare delle ipotesi per spiegare il perche´ del fenomeno osser- vato. Sempre per essere chiari, e rifacendoci al gas le ipotesi fatte sono:
Il gas e` formato da molecole puntiformi
Le une distanziate dalle altre e in perenne movimento
Il movimento e` casuale
Gli urti tra le particelle di gas e gli urti che esse hanno con le pareti sono perfettamente elastici.Ognuna di queste ipotesi viene sottoposta a verifiche; e` questo il lavoro piu` grosso per i ricercatori che devono organizzare esperimenti su esperimenti per veri- ficare l’ipotesi fatta. Qualora vi fosse un esperimento che non avalli tale ipotesi si dovra` ripudiare l’ipotesi stessa e formularne una nuova. Se invece non si trovano esperimenti contrastati le ipotesi fatte si procede con il formulare una teoria scientifica. Per tornare ai gas l’insieme delle ipotesi fatte determinano lo stato gassoso e la Teoria Cinetica dei Gas che interpreta in maniera completa e definitiva lo stato gassoso viene elevata a TEORIA SCIENTIFICA. Lo studente dovrebbe far proprio il processo logico induttivo e adoperarlo sempre con rigore anche nelle fasi di studio. Prendo per esempio lo studio della chimica; l’osservazione del fenomeno consiste nel reperire tutte le informazioni sull’argomento che e` oggetto di studio facendo una ricerca bibliografica approfondita, per quanto riguardal’interpretazione del fenomeno possiamo dire che consiste nello studio di tutte le fonti bibliografiche trovate, la formulazione dell’ipotesi in questo caso consiste nel rispondere alla domanda ho capito fino in fondo l’oggetto del mio studio? Ovviamente per avallare l’ipotesi devo cominciare a fare esercizi, ed ogni volta che trovo la soluzione posso dire di aver capito l’argomento che e` oggetto dello studio, se poi si verifica che per un esercizio non si trova la soluzione vuol dire che l’ipotesi di aver capito, non e` del tutto verificata, si deve tornare con umilta` e determinazione allo studio dell’argomento fino a quando non esistano esercizi insolubili. L’esercitazione deve essere quindi il banco di prova dove lo studente ha la possibilita` di valutare la propria preparazione. Invitiamo quindi formalmente gli studenti Gabriele, Marco, Fabrizio, Luca, Vladimir, Jasmine, … a fare proprio e mettere in pratica sempre il processo logico induttivo e a loro dedichiamo questo nostro lavoro.
Gli autori

DETTAGLI PRODOTTO  torna su

ISBN: 9788874889440

Titolo: Problemi di Chimica

Autori:

Editore: Esculapio

Volume: Unico

Edizione: II 2016

Lingua: Italiano

Finitura: Copertina flessibile

Misure: 17x24 cm

Pagine: 464